I 10 motivi per andare in vacanza alle Mauritius

I 10 motivi per andare in vacanza alle Mauritius

Il gioiello nell'Oceano Indiano: le Mauritius per molti viaggiatori rappresentano l'idea di paradiso. Le spiagge sono idilliache e il cibo delizioso, ma l'isola tropicale ha molte altre meraviglie da offrire. Ecco i dieci motivi principali per visitare Mauritius.

1. Il clima

Grazie alla sua posizione tropicale, il clima delle Mauritius è caldo tutto l'anno, non scende mai molto al di sotto dei 22°C di giorno e dei 18°C di notte. Qui il sole splende in media tra le sei e le otto ore al giorno e la temperatura dell'acqua si aggira intorno ai 24-28°C. Il periodo migliore per visitare Mauritius è da maggio a dicembre, quando il tempo è fresco, asciutto e soleggiato. Il periodo di punta è in realtà gennaio e febbraio, ma questi mesi sono i più caldi e anche i più umidi.

2. Le spiagge

Quando si considerano le cose da fare alle Mauritius, sdraiarsi su una spiaggia, con l'acqua di cocco in mano, deve essere in cima alla lista! Se ti piace semplicemente ascoltare il suono delle onde nelle acque turchesi o se preferisci attività più emozionanti e adrenaliniche in acqua, ci sono oltre 160 km di spiagge tra cui scegliere. Trou aux Biches è caratterizzata da acque poco profonde e da una scogliera ideale per lo snorkeling, mentre la piccola isola di Ile aux Cerfs vanta alcune delle spiagge nascoste più romantiche del mondo. Ma se cerchi la pura bellezza della spiaggia, dirigiti verso Belle Mare Plage, una spiaggia di sabbia bianca incontaminata lunga 10 km che attira proprio tutti, bagnanti, amanti dello snorkeling e subacquei.

3. La cultura

Mauritius è un curioso mix di culture diverse e popolazione diversificata. Per avere un'idea della sua storia, raggiungi la capitale Port Louis, che fu usata come porto quando i francesi sbarcarono per la prima volta nel XVII secolo, e passeggia tra i vecchi negozi di spezie e gli edifici coloniali. Una volta lì, assicurati di visitare il Mercato Centrale, con la sua vasta offerta di frutta e verdura, così come di tessuti, cibo di strada e, naturalmente, di rum. Questo è anche il posto migliore per provare un po' di ricette tipiche, una miscela di influenze creole, cinesi, europee e indiane.

4. La cucina

La cucina mauriziana è tra le più variegate al mondo, con influenze provenienti da India, Cina, Africa e Francia. Passeggia per le strade di Port Louis e i tuoi sensi saranno sopraffatti dalla vista e dagli odori dei piatti a base di pesce: il vindaye, un piatto tradizionale a base di pesce fritto e sottaceti; il bol renverser (ciotola capovolta), una pietanza a più strati con verdure saltate in padella e pollo condito con un uovo fritto. Dopo, prova la macedonia di frutta tropicale con ananas, mango e litchi, arricchita dalla salsa al tamarindo e da una spruzzata di sale al peperoncino.

5. Il golf

Il golf è uno degli sport più popolari a Mauritius e viene praticato dal 1902, quando il primo club di golf fu aperto dai membri della Royal Navy. Oggi sull'isola ci sono una dozzina di campi da golf di livello mondiale, che vanno dal Paradis – che si trova sotto l'iconica montagna Mourne, accanto a una baia cristallina – al campo da golf Ile aux Cerfs di Berhard Langer. Situato su una piccola isola, l'Ile aux Cerfs porta i golfisti oltre le spiagge bianche e sabbiose e le lussureggianti foreste di mangrovie per offrire un'esperienza golfistica di grande impatto visivo.

6. I festival

Sull'isola sono presenti un'ampia serie di culture e religioni, come il Cristianesimo, l'Induismo, l'Islam e il Buddismo. Mauritius ospita una serie di festival durante tutto l'anno, affascinanti da vedere e a cui partecipano anche i turisti. Il Capodanno cinese è festeggiato tra sfilate di draghi danzanti e leoni e con uno stupefacente spettacolo pirotecnico, mentre il Diwali viene celebrato all'inizio di novembre, con le strade principali addobbate di luci. Ma la festa più grande dell'isola è Maha Shivaratri, il più grande pellegrinaggio indù fuori dall'India. Il festival, della durata di tre giorni, vede migliaia di indù recarsi al lago del Grand Bassin per santificarsi nelle sue acque.

7. La natura

Tra il clima tropicale e un paesaggio variegato, alle Mauritius c'è una natura tutta da esplorare. Con oltre 12 riserve naturali, giardini botanici ed enormi foreste tropicali con magiche cascate, l'isola offre una serie di spot meravigliosi per gli amanti della natura. Infatti, una delle attrazioni principali di Mauritius è la cascata di Chamarel, nel sud-ovest dell'isola, una meraviglia naturale alta 100 metri, sullo sfondo di montagne e foreste lussureggianti. Ma se sei alla ricerca della fauna selvatica, il santuario degli animali dell'Ile aux Aigrettes deve entrare tra le tue tappe di viaggio: offre la possibilità di avvicinarsi a specie come uccelli esotici e tartarughe giganti. Mentre per avvistare le balene si consiglia di tenere d'occhio la costa tra luglio e novembre.

8. Le Terre colorate di Chamarel

Le Terre colorate di Chamarel attirano ogni anno migliaia di turisti, affascinati da questo fenomeno geologico unico. L'area delle dune riunisce terre di diversi colori, dal rosso al blu e viola, generate e riunite insieme dalle condizioni tropicali che lavano via alcuni elementi della sabbia. Ciò che rimane è un affascinante caleidoscopio di colori, che creano con la pioggia bellissimi disegni: una formazione che ancora oggi incuriosisce i geologi di tutto il mondo. Il momento migliore per visitare le Terre colorate di Chamarel è all'alba, quando la luce rimbalza sulle dune e le illumina.

9. Le dolcezze del posto

Lo zucchero è uno dei principali beni di esportazione delle Mauritius e una parte centrale dell'economia dell'isola. I dolci sono un must della cucina mauriziana e vale la pena provare le ricette più tradizionali, come la crostata di banane o le torte di patate dolci ripiene di cocco. Naturalmente, uno dei derivati dalla produzione di zucchero è il rum e si possono visitare le distillerie di rum a Chamarel, St Aubin Rum Estate o L'Aventure du Sucre, per un tour delle distillerie e un assaggio di quelli che sono conosciuti come alcuni dei migliori rum del mondo.

10. Isole e isolotti

Mauritius è circondata da una serie di isole più piccole: molte barche e piccoli traghetti organizzano gite regolari per permettere ai visitatori di ammirare i paesaggi mozzafiato e le spiagge nascoste che si trovano su ognuno di questi isolotti. Tra le isole più conosciute ci sono Ile aux Cerfs, Ile aux Aigrettes, Ilot Gabriel, Ile d'Ambre e Ile au Ronde, tutte con straordinari siti per lo snorkeling e le immersioni, oltre alle incredibili cascate. Ma se cerchi relax e privacy, raggiungi l'Ile aux Fouquets, una piccola isola di cinque ettari all'ingresso del Grand Port, con la sua fortificazione e il suo faro.

Utilizzo dei cookie sul sito

Il sito Club Med utilizza i cookie per garantirti la migliore esperienza di navigazione. Chiudendo questa finestra, accetti di continuare la navigazione con cookie.

Per saperne di più